come lavare correttamente i piatti

Dopo aver cucinato e assaporato il tuo pasto, sei di fronte al temuto compito di lavare i piatti. Puoi lavare i piatti a mano o utilizzare la lavastoviglie, a seconda di quale metodo  preferisci. Indipendentemente dal metodo utilizzato, molti di noi non lavano correttamente i piatti. Facciamo errori che possono portare ad una serie di problemi, vediamo insieme allora, come lavare correttamente i piatti:

il primo errore da  evitare assolutamente, è l’ utilizzo di un lavandino sporco o di una lavastoviglie sporca. Il lavandino e la lavastoviglie devono essere puliti di tanto in tanto o finirai per rendere i tuoi piatti più sporchi di prima. I germi che risiedono nel lavandino o nella lavastoviglie potrebbero finire nei tuoi piatti. Quindi ogni volta che hai finito di lavare i piatti, igienizza il lavandino, con prodotti appositi, o se preferisci, con bicarbonato di sodio e aceto o aceto e sale. Anche la lavastoviglie va igienizzata di tanto in tanto, con prodotti appositamente formulati, con un lavaggio a vuoto alla massima temperatura, o con all’ interno, una ciotola in cui avrete messo dell’ aceto. Usare troppo sapone per lavare i piatti è un altro grande errore che fanno molte persone, oltre ad essere uno spreco inutile, dannoso per l’ ambiente, dovrai utilizzare molta  acqua per risciacquarli ed il rischio è che restino comunque dei residui che poi vanno a finire nel cibo che mangerai.  Per pulire correttamente i piatti, l’acqua calda semplice con un tocco di sapone è più che sufficiente. Inoltre, evitare saponi o detersivi con candeggina, o altri antisettici aggressivi, in quanto possono contribuire alla creazione di batteri resistenti ai farmaci. Se utilizzi la lavastoviglie è molto importante eliminare i residui di cibo dai piatti prima di metterli nella lavastoviglie. Ciò aiuterà la macchina a svolgere il proprio lavoro in modo più efficiente ed efficace. Inoltre, impedisce ai batteri e altri microbi di crescere all’interno della lavastoviglie e aiuta a mantenerla sterilizzata. Usare una spugna sporca è un altro errore di lavaggio che molti di noi fanno. La spugna è infatti, un terreno fertile per i germi, quindi, cerca di mantenere le tue spugne il più pulite possibile lavandole con un sapone antibatterico dopo ogni uso e lasciandole al sole  ad asciugare. Puoi anche mettere la tua spugna umida nel microonde per 30 secondi. Se hai l’ abitudine di asciugare i piatti dopo averli lavati, assicurati di farlo con uno strofinaccio pulito ed asciutto. Anche la lavastoviglie più costosa non sarà in grado di pulire a fondo piatti troppo vicini tra loro, quindi evita di caricarla troppo, altrimenti piatti e  stoviglie in genere non saranno mai veramente puliti.

Outbrain

Top 3 Articoli

leggi l'articolo su donnamoderna.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

fiat.niko.ua/models/cars/fiat-500-new/

www.maxformer.com/konteynery-plastikovye

sribnapidkova.ua