come fare le amarene candite

Le amarene candite è un tipo di frutta utilizzata principalmente a scopo decorativo nei  dolci molto  amata, ma  al tempo  stesso  difficile  da trovare. Il modo migliore  allora per avercele  a  nostra  disposizione è  quello di prepararle  noi stessi. Le amarene  scelte devono essere piuttosto acerbe e quindi non mature, ma  molto dolci. Se decidiamo di prepararle in casa con le nostre mani, otterremo un prodotto buono ed anche genuino, in quanto chiaramente non ci sarà traccia di coloranti e conservanti. Se anche voi allora volete mettervi alla prova e cimentarvi in questa preparazione, vediamo insieme come fare le amarene candite:

procuratevi delle belle amarene turgide, possibilmente non trattate e lavatele ed asciugatele con cura, poi aiutandovi con l’ apposito attrezzo, denocciolate le vostre amarene. Poi dovrete preparare dello sciroppo considerando che per ogni chilo di amarene  fresche vi occorreranno un chilo di zucchero ed un litro d’acqua. Portate questa soluzione sul fuoco e con l’ aiuto di un termometro da cucina monitoratene la temperatura. Appena questa raggiunge i 30° C potrete aggiungere le amarene e lasciarle bollire per circa 10 minuti. Quando avrete terminato, trasferite tutto all’ interno di una ciotola e lasciate a riposo 24 ore. Passato un giorno quindi, ripete l’ operazione ed attendete altre 24 ore e ripetete ancora per un altro paio di giorni, quindi lasciatele asciugare al sole epoi riponetele in frigo in un contenitore dotato di chiusura ermetica.