come fare il pollo alla cacciatora

Il pollo alla cacciatora è una delle ricette classiche della nostra tradizione culinaria. Amata e preparata in tutta Italia, questa ricetta però vanta origini toscane, preparata in diverse varianti, ma che in genere condividono la  stessa base, fatta con soffritto di verdure, aggiunta di pomodoro, carne  e vino, per un tripudio di gusto. Questo secondo piatto, può essere sia  servito per una cena informale in famiglia, ma  all’ occorrenza  anche  quando si hanno ospiti, in quanto rappresenta appunto un classico intramontabile della cucina. Se siete curiosi di prepararlo con le vostre mani allora, scopriamo insieme come fare il pollo alla cacciatora:

per preparare la nostra ricetta per 6 persone, per prima cosa dovremo procurarci tutto l’ occorrente, vale a dire:
2 carote
2 cipolle
1 costa di sedano
2 chili di cosce di pollo
600 gr di pomodorini
150 gr di pancetta
1 bicchiere di vino bianco
sale q. b.
olio extra vergine di oliva q. b.

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, cominciate a preparare le verdure, lavandole, mondandole tagliatele a cubetti. In una casseruola, versate l’ olio extra vergine di oliva e portatela  sul fuoco. Quando l’ olio comincia  a sfrigolare aggiungete  le verdure e la pancetta tagliata a cubetti. Lasciate soffriggere il tutto per alcuni minuti, quindi aggiungete le  cosce di pollo e  lasciatele rosolare, girandole di tanto in tanto, affinchè tutti i lati si sigillino, per circa mezzora, quindi sfumate con un bicchiere di vino bianco  e lasciate cuocere il pollo ancora per qualche minuto, poi mettetelo da parte. Nella stessa casseruola ora aggiungete i pomodorini e lasciateli cuocere cuocere per una ventina di minuti. Ora mettete nuovamente il pollo nella pentola, chiudete il coperchio e ultimatene la cottura per altri 10 minuti, a fiamma bassa, mescolando ogni tanto. Servite ben caldo