come fare gli spatzle di zucca

Sicuramente  avrete sentito parlare degli spatzle, un piatto tipico del Trentino Alto-adige,  simili  a  degli gnocchetti a base di spinaci. Dal momento  che  ormai il freddo è alle porte,  questo piatto  si rivela  una  scelta azzeccatissima,  anche  in caso  di  ospiti, soprattutto se  preparati in questa  gustosa  alternativa  alla  zucca, ortaggio di  stagione  per eccellenza.  Una  volta preparati,  questi spatzle, possono essere insaporiti con qualsiasi tipo di condimento, in questo caso magari, meglio preferire un condimento semplice ma  deciso con pancetta e  altra  zucca a per risaltare il gusto dolce della  zucca. Se volete provarli allora, vediamo insieme come fare gli spatzle di  zucca:

cominciate a preparare la vostra ricetta mescolando in una ciotola 3 uova con 300 gr di farina, poi unire 300 gr (cruda e pulita) di polpa di zucca cotta al vapore e schiacciata con la forchetta, 120 ml di latte e noce moscata grattugiata. Impastate  con cura  e  quando avrete finito, lasciate riposare il composto in frigo per un’ ora, coperto. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione  del  condimento, facendo rosolare 100 gr di pancetta affumicata con un cucchiaio di olio, quindi unire un po  di zucca tagliata a dadini, ed insaporite  con del rosmarino  e fate cuocere per alcuni minuti.  Ora riempite una pentola  con dell’  acqua  e quando bolle, salate e  tuffatevi gli spatzle, fatti passare con l’apposita grattugia  e  quando salgono  a galla ( vuol  dire che  sono cotti), fateli insaporire nella padella  con il  condimento, per un paio di minuti, quindi aggiustate di sale e pepe. Quando gli spatzle saranno pronti, lasciateli mantecare per qualche minuto nella padella con il condimento, aggiungete anche il formaggio grattugiato, se lo gradite, impiattate e servite pure.