come combattere l’ acne con l’ argilla

Stai cercando di combattere con l’acne fastidiosa? Non sei sola. Più dell’85% per cento delle persone tra i 12 e i 24 anni sviluppa l’acne. L’aumento degli androgeni rende le ghiandole sebacee più grandi e producono sebo in eccesso. I pori si ostruiscono a causa dell’ eccesso di sebo e di pelle morta. I batteri vengono intrappolati nei pori intasati e si moltiplicano fino a  provocare l’acne. L’ acne può svilupparsi su qualsiasi parte del corpo ma più comunemente è osservata sul viso, sul dorso e sul petto. Lo squilibrio ormonale, lo stile di vita improprio, la dieta non sana, lo stress, il sistema immunitario debole e la pubertà sono alcuni dei motivi principali dell’acne. Invece di dipendere dalle creme commerciali, possiamo fidarci di semplici rimedi casalinghi come l’olio di limone, aglio e tea tree, il miele e l’argilla in particolare. Scopriamo insieme allora come  combattere l’ acne  con l’ argilla:

l’argilla pulisce i pori intasati e li riduce, controlla la sovrapproduzione di sebo. Libera i pori dalle cellule  morte, esfolia le cellule della pelle morta accumulata, sporcizia e polvere. Aiuta anche a ridurre le cicatrici dovute all’ acne, riduce l’infiammazione e migliora la circolazione del sangue. Ci sono diversi tipi di argille come l’ argilla bentonite, l’ argilla verde, argilla di caolino ecc.. Potremo quindi  scegliere  quella più adatta al nostro tipo di pelle e preparare una maschera. Mescolare argilla  e acqua. Applicare uno strato sottile della pasta ottenuta sulle zone colpite. Lasciate in posa finché non si asciuga completamente. Sciacquare con acqua e asciugare con un morbido asciugamano. Ripetere 3 volte a settimana. In alternativa, è possibile utilizzare succo di limone anziché acqua, per ottenere risultati ancora migliori. L’ aceto di mele equilibra il livello di pH della pelle e combatte i batteri che causano l’acne, se lo mescoliamo all’ argilla, avremo ottenuto un vero toccasana per la nostra pelle.