come alimentarsi per abbronzarsi meglio

 

Quando le vacanze sono ormai alle porte, ognuno di noi desidera  apparire al top, complici i costumi ed i vestiti che lasciano molta pelle scoperta. Chiaramente la prima cosa  alla quale puntiamo è sicuramente la tintarella, la  quale ci conferisce un bel colorito dorato e mimetizza ogni difetto. Ma per abbronzarsi al meglio, bisogna partire preparati e l’ alimentazione gioca un ruolo chiave in questo processo. Vi sono molti alimenti che sono ricchi di sostanze utili sia per proteggere la pelle, soprattutto quando ci si espone al primo sole, sia per donarci una tintarella più rapida e duratura. Se siete curiosi allora, scopriamo insieme come alimentarsi per  abbronzarsi meglio:

alcuni alimenti sono ricchi di betacarotene, il quale, una volta  nell’intestino  si trasforma in vitamina A, fondamentale per la salute e la bellezza della pelle e degli occhi. Consumare carote, pomodori,  zucca, anguria, ciliege, fragole,  lattuga,  cicoria, i peperoni e  cavoli, può aiutare molto per la nostra tintarella. Alcune persone, per fare prima scelgono di assumere integratori di betacarotene, ma in realtà, se curiamo la nostra alimentazione qualche mese prima dell’ esposizione. In particolare possiamo mangiare le patate dolci, ricche di vitamina A, le carote, ricche di betacarotene. Anche le uova sono alleate dell’ abbronzatura, grazie al contenuto di vitamina A, acido folico, vitamina B, selenio, calcio e vitamina D. I limoni contengono elevate quantità di vitamina A che, la quale contribuisce ad aumentare la melanina nel corpo. Le nocciole poi sono ricche di vitamina E, perfetta per una bella pelle. Infine non dimenticate il cavolo verde, ricchissimo di beta-carotene ed il mango che è ricco di vitamina C, A, e tantissimi carotenoidi.